#primariedelleidee – A CHE PUNTO SIAMO

Sono passati 18 giorni dal lancio di quell’operazione di ascolto quale è le #primariedelleidee e dobbiamo dire che per ora siamo soddisfatti, c’è stata una buona partecipazione. Infatti fino ad ora ci sono arrivate 18 idee da 11 persone su temi dei più disparati: dalla scuola, alla creatività, dai trasporti pubblici alla vivibilità di Trento per noi giovani. E avete ancora 11 giorni per inviarci le vostre idee! (qui il modulo)

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma a cosa servono le #primariedelleidee? Come primo passo volevamo ascoltare le opinioni e le proposte di tutti. Non avrebbe avuto senso stilare un programma del movimento senza prima sentire tutte le idee ed approfondirle. Sarebbe stato il nostro programma degli iscritti, non di tutti. Cliccate qui se cercate maggiori informazioni e qui se volete vedere il video di presentazione.

Vogliamo pubblicare 2 idee ricevute in questi giorni per farvi capire su cosa stiamo lavorando. Eccole qui:

  • Non tutti gli studenti hanno la necessità di andare a scuola con i mezzi pubblici e quindi non possiedono l’abbonamento. Ma chiunque più volte ha bisogno di utilizzare i mezzi pubblici, perchè dunque non agevolare anche gli studenti che non hanno l’abbonamento riducendo il costo del biglietto per noi ragazzi, magari utilizzando come identificazione dello studente che compra i biglietto la famosa ma mai considerata tessera “io studio” ? (Samuele Negriolli)
  • La mia idea? Introdurre nelle scuole superiori un questionario di valutazione riguardante gli insegnanti, agli alunni. Perchè? I motivi a favore sono molti. Per migliorare la preparazione degli studenti. Per facilitare il lavoro di alunni e professori. Per far si che i professori accolgano le critiche costruttive e i gli elogi e ne traggano vantaggio. Una scuola è un posto dove si impara e si cresce, ma allora perchè solo gli studenti vengono valutati? L’essere umano non smette mai di crescere e imparare cose nuove, quindi non solo i giovani devono apprendere cose nuove in un luogo di istruzione.

    Credo che i docenti debbano accettare benevolmente i commenti al loro metodo di insegnamento per migliorare una scuola che, in questo periodo, viene spesso criticata. ( Malika Mouji)

Non vogliamo svelarvi altro, nei prossimi giorni ne saprete di più. Se invece anche voi volete dare il vostro piccolo contributo potete farlo molto velocemente qua. Non serve una proposta accurata in ogni particolare e super dettagliata, basta un accenno a un tema che magari ci è sfuggito, ce ne sono talmente tanti, o un abbozzo di idea. Ci lavoreremo poi insieme!

Poi di tutte le idee ricevute ne discuteremo in direttivo, come abbiamo fatto oggi, e faremo votare quali sono le più urgenti ed importanti da tutti qui sul sito tramite un sondaggio. Infine saranno oggetto di discussione alla seconda assemblea pubblica di Stazione Futuro nella seconda metà di dicembre.

Big news in arrivo, tenetevi aggiornati!

Annunci