Chi siamo?

LINK UTILI PER BROWSER CHE NON SUPPORTANO I MENU A TENDINA: Iscritti, Manifesto, Statuto, FAQ

———————————————————————————————————————————————–

Abbiamo iniziato questa avventura solamente in 16 per ora ma si dice che la forza non la fa il numero ma la determinazione; e ne abbiamo da vendere di determinazione!

Stazione Futuro nasce dal bisogno di essere rappresentati da una voce moderata e non strumentalizzata, fatta dai giovani per i giovani. Crediamo che a Trento non ci sia nessuno che prenda in seria considerazione i problemi degli studenti delle superiori e cerchi di trovare delle soluzioni: per ora abbiamo sempre e solo visto intorno a noi proposte estremiste e spesso provocatorie. Prendiamo d’esempio Sanbapolis, la nuova struttura per gli studenti universitari a San Bartolomeo: più grande palestra di roccia d’Europa, biblioteca, ristorante, auditorium. Costo stimato: 32 milioni di euro. Felicitazioni agli universitari ma la domanda è: perché noi liceali non abbiamo a disposizione tutto ciò? Semplice, perché noi non siamo rappresentati, non c’è nessuno che porta avanti le nostre istanze e soprattutto non abbiamo diritto di voto e quindi peso elettorale! Allora ecco la necessità di organizzarsi e di fare delle proposte alla politica. C’è bisogno di una rete di collaborazione tra le scuole, per questo abbiamo proposto alcuni candidati rappresentati d’istituto nei maggiori licei di Trento. Vogliamo, infine, sensibilizzare i giovani alle tematiche politiche del nostro capoluogo e combattere l’indifferenza verso la politica, che è uno dei mali maggiori della nostra generazione.

Di cosa discutere insieme? Di cose molto semplici e concrete: le vacanze estive le vogliamo alla “tedesca” quindi di solo un mese con molti più giorni festivi durante l’anno scolastico o le teniamo così? Il sabato preferiamo andare a scuola o è meglio proporre ai presidi di fare più ore pomeridiane e  fare la settimana da 5 giorni? Argomenti anche banali su cui però ci possiamo esprimere. Ma anche più complessi.  Come si può risolvere il problema della microcriminalità giovanile a Trento? Come fare in modo che la scuola non sia solo fatta di studio nozionistico e mnemonico ma ci prepari al mondo del lavoro e ci faccia diventare cittadini?

I temi principali di cui ci occuperemo, come avete capito, saranno scuola e la vivibilità della nostra città. Abbiamo creato uno spazio dove dialogare, discutere, criticare, proporre e partecipare; ora bisogna riempirlo questo spazio. Aspettiamo solo voi.